Ok

Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

Pomodorino del Piennolo del Vesuio D.O.P.

15,00 €
Peso Kg
Descrizione

Il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio è una varietà di pomodoro coltivata esclusivamente sulle pendici vulcaniche del Vesuvio. Già riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale dalla regione Campania, il "Pomodorino del Piennolo del Vesuvio" è divenuta una DOP dal 2009. Il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio si coltiva con un metodo tradizionale, che prevede l’ausilio di sostegni con paletti di legno e filo di ferro, che evitano che le bacche tocchino terra e fanno sì che ricevano uniformemente i raggi solari. I pomodori, del peso di circa 25-30 grammi, sono rotondi e presentano un piccolo pizzo all’estremità inferiore. La buccia è coriacea e la polpa, soda e compatta, ha un caratteristico sapore dolce dal retrogusto acidulo, dovuto alla particolare concentrazione di zuccheri e sali minerali. Consumato fresco, ha un sapore vivace e intenso. La successiva conservazione “al piennolo” conferisce al Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP un retrogusto leggermente amaro e un colore rosso scuro in superficie e rosso intenso all’interno

Ingredienti
Pomodori Piennolo Vesuviano
Caratteristiche distintive
Pianta ad accrescimento indeterminato - Frutto di forma ovale con apice appuntito - Frequente costolatura della parte peduncolare - Buccia spessa
Formato
1,5 kg cassetta di cartone
Scadenza
60gg - conservare in luogo fresco e asciutto - lontano da fonti di calore ed al riparo dalla luce.
Certificazioni
Certificato da Organismo di Controllo autorizzato dal Mipaaf - Regolamento UE 1238/2009
DOP
Provenienze e Lotto
Origine del Pomodoro: Italia - San Sebastiano Vesusio (NA)
Consigli
Innanzitutto non mettetelo in frigorifero! Tenetelo in un luogo fresco e non troppo umido, magari appeso. Il grappolo matura, cioè il pomodorino ha la caratteristica di perdere lentamente l'acqua e di non marcire, proprio per la sua buccia spessa. Non preoccupatevi quindi se raggrinzisce... è la sua bontà.
Non cuocetelo troppo quando lo mettete in padella. Basta una scottata, lasciatelo bello succoso e non strizzatelo in padella. Delizioso se lo usate per spadellare pasta di Gragnano IGP con delle mazzancolle o degli scampi. Fantastico con gambero rosso di Mazara del Vallo. Se lo provate poi non ve ne staccherete mai più!

Riferimenti Specifici

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Soppressata nostrana
  • -10%
Prezzo base 6,90 € -10% Prezzo 6,21 €